Per una pratica corretta

Consigli per una pratica corretta

1- Scegli il corso più adatto a te e cerca di essere fedele alla tua scelta. Cambiare continuamente orario e gruppo disperde le tue possibilità di successo.

2- Cerca di praticare con costanza. Se sei costretto a rinunciare, recupera le tue lezioni perse entro la settimana in corso, ove possibile.

3- Rendi discreta la tua presenza evitando l’utilizzo di profumi e deodoranti troppo invadenti, osservando però un’ attenta igiene personale.

4- Sii puntuale all’arrivo e non anticipare la tua uscita prima della fine della lezione. Le tue necessità potrebbero disturbare la concentrazione e il rilassamento altrui.

5- Evita di praticare a stomaco pieno. Organizza la tua giornata in modo da posticipare il pasto dopo la pratica.  Piuttosto concediti uno spuntino leggero un’ora prima della lezione. (Sono a disposizione per eventuali consigli)

6- Impara ad osservare il silenzio. Dal momento in cui raggiungi la sede, al momento in cui la abbandoni, opera una autodisciplina cercando di non riversare i tuoi disagi sugli altri. Questo ti aiuterà a cercare nuove modalità di soluzione. (Sono a disposizione per eventuali consigli).

7- Pratica in modo discreto e silenzioso: cerca di non indossare gioielli e monili che , oltre ad impedirti un movimento libero, possono generare inutili rumori e distrarre la concentrazione tua e altrui.

8- Accetta le regole come strumento di espansione e non come oggetto di costrizione. La nostra libertà comincia dove finisce la libertà altrui e viceversa. Una armoniosa convivenza è fondamentale per apprezzare la libertà in tutto il suo potenziale evolutivo. (Sono a disposizioni per eventuali chiarimenti)

  Condividi questa pagina su Facebook